Condividi:

Ciao Amici del web, oggi sono a chiedervi un consiglio e parere su un gioco che ho , mio malgrado, modificato in corsa durante una lezione degli aquilotti perché questo è il periodo in cui molti vengono in palestra a provare e quindi mi sono ritrovato con un numero di bambini maggiore del previsto.
La lezione che avevo previsto era incentrata sulla combinazione motoria e mi serviva più per fare un test di verifica su quanto appreso; quindi l’idea era di partire con l’attivazione e utilizzare 2 palloni per bambino.
Ecco il primo problema…. 16 bambini…. non ho in palestra 32 palloni!!!!
Primo pensiero, divido in due gruppi in due metà campo: un gruppo con un pallone e un’altro con 2 palloni. Ho ridotto il numero di palloni da 32 a 24, bene ma non benissimo!!!
A questo punto decido di inserire un terzo gruppo senza palla… quindi diventano 6 con due palloni, 6 con un pallone e 4 senza palla: totale 18 palloni!
Ok adesso ci siamo, riesco a recuperare i palloni e inizio ad adattare il gioco che ho chiamato “Assalto” ma, anche qui chiedo consiglio.
Il gioco consiste nell’avere in una metà campo 6 bambini che palleggiano con due palloni ciascuno e nell’altra metà campo altri 6 che palleggiano un solo pallone a testa, entrambi i gruppi non possono entrate nel serbatoio di metà campo delimitato dalla riga i pallavolo. Un terzo gruppo composto da 4 bambini gira senza palla attorno al centro di metà campo.

Attivatore: quando il capitano del gruppo senza palla rompe le righe ed esce dal serbatoio si inizia il gioco

Scopo: chi ha due palloni, deve lasciarne palleggiare uno e con l’altro può andare a tirare nel canestro più lontano (1 tiro solo – 1pt. per ogni canestro)

Il gruppo che palleggia un pallone solo deve correre velocemente nell’altra metà campo e recuperare il secondo pallone senza smettere di palleggiare.

Il gruppo “Guastafeste” deve cercare di recuperare un pallone andando a prendere il rimbalzo di chi tira.
Rotazione:

chi ha tirato e ha tirato e ha ripreso il pallone, continua a palleggiare nella metà campo dedicata a chi ha un pallone, insieme ai guastafeste che hanno recuperato il pallone
chi rimane senza pallone corre nel cerchio di metà campo (il primo che arriva è il capitano) e si ricomincia appena arrivano tutte e 4 i guastafeste
chi ha recuperato il secondo pallone palleggia nella metà campo dedicata e aspetta che si ricominci…

VARIANTI in corso d’opera:

  • I guastafeste possono rubare palla anche prima del tiro (1c1)
  • Nella metà campo dei bambini con un pallone si gioca a rubarsi la palla (senza toccare l’avversario)

Adesso la domanda fondamentale:

sono ancora nell’ambito del controllo e combinazione motoria o sono uscito dall’obiettivo?

Ho inserito troppi compiti differenti che possono creare confusione nei bambini (aquilotti ultimo anno)?

Chiedo a voi, che mi seguite sul web, un consiglio anche critico che mi aiuti a definire questo gioco.

Grazie.

Claudio

Loading...
Facebook Messenger for Wordpress